Personaggi famosi con tatuaggi maori

Ai giorni d’oggi i tatuaggi sono un fenomeno in continua diffusione, può essere considerato quasi la normalità.

Se tanti anni fa, un braccio tatuato poteva far scalpore e si faceva intravedere da lontano, oggi il fenomeno si è capovolto: sono decisamente di meno, in media, le persone che non presentano segni distintivi sul corpo.

E sono davvero tanti i soggetti e i temi che vengono scelti dagli appassionati: simboli, lettere, frasi, figure.
Tra i soggetti che maggiormente vengono selezionati sono i tatuaggi maori, in auge ormai da moltissimi anni e un classico mai tramontato.

I Maori erano una popolazione della Polinesia, specialmente nel nord della Nuova Zelanda, la cui cultura, diversa da quella occidentale, ritiene il tatuaggio non un semplice simbolo distintivo o ornamentale, ma un simbolo sacro.

Tutti gli uomini della cultura Maori tatuano sul loro corpo il simbolo della propria vita: dal passaggio all’età adulta, il periodo che segna il loro ingresso nella comunità ed acquista una valenza più profonda.

Nella stragrande maggioranza dei casi, il tatuaggio di questi uomini veniva eseguito sul volto e con il lento trascorrere del tempo ne venivano apportati di nuovi.

Il tatuaggio maori si estende per poter evidenziare eventi importanti della vita.

E’ il simbolo trasgressivo, un elemento che caratterizza e simboleggia determinate culture, emblema di marinai e carcerati, i tatuaggi in questi anni hanno assunto un significato sempre più profondo ed intenso e di glam.

Oggi vip e meno vip non si fanno mancare un piccolo tattoo sul proprio corpo.

Negli ultimi anni il tatuaggio più in voga è quello in riferimento alla comunità maori, ai nativi neozelandesi, o meglio in riferimento alla tradizione della cultura All Blacks.

Il fenomeno degli All Blacks ormai colpisce praticamente tutti, da chi non ha mai visto un incontro di rugby, a chi è rimasto letteralmente folgorato dai quei strani disegno tribali che rimandano ad una cultura molto lontana nel tempo.

E’ sufficiente vedere come proprio questi tattoo maori sono tra i più presenti in Italia e nel mondo.

Come non potevano essere presenti i vip?

Il precursore fu Mike Tyson, poi a ruota Robbie Williams, oggi li possiamo scorgere su tantissimi attori e sportivi.

Sono moltissimi i vip che hanno deciso di tatuarsi i simboli della cultura maori.

Tra i volti vip, il primo che viene in mente è il pugile Mike Tyson che ha un tatuaggio maori sul volto, intorno all’occhio sinistro.

Altri vip che hanno un tatuaggio sono il calciatore inglese David Beckham, il cui corpo è totalmente ricoperto di tatuaggi, e il cantante Robbie Williams, grandissimo appassionato di tattoo.

Tra i vip italiani il più appassionato tra i tattoo maori è l’attore Nicolas Vaporidis, interprete di Notte prima degli esami, con uno di grandi dimensioni sull’avambraccio destro, e il presentatore tv e campione di bike trial Vittorio Brumotti.

Il tronista di Uomini e donne Federico Romano ha ben quattro tatuaggi, tra cui uno sul petto e un tattoo maori sulla spalla sinistra.

Robbie Williams, ex Take That da anni cantante solista, ha molti tatuaggi tra cui:

  • un disegno maori sul braccio sinistro,

Il portentoso calciatore del Napoli Hamsik classe 1987 di nazionalità slovacca, in Italia dal 2004 (tre stagioni con il Brescia prima di arrivare sotto le pendici del Vesuvio) ha ben sette tatuaggi, alcuni dei quali sono:

  • un tatuaggio maori sul braccio sinistro.

Un commento su “Personaggi famosi con tatuaggi maori”

  1. I tatuaggi a carattere “amoroso” erano invece effettuati dalle spose come promessa a Dio e augurio e contemplavano soggetti come due cuori trafitti, frasi o il simbolo dello Spirito Santo . Anche le vedove si tatuavano, in ricordo del defunto, soggetti come il teschio con le tibie incrociate, il nome del morto o la frase “ memento mori ”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *