Tatuaggio Maori

Tatuaggio Maori: quale è il vero rapporto con gli spiriti?

C’è chi prende la decisione di farsi disegnare sul proprio corpo una scritta che tutti possono vedere e c’è chi, semplicemente, opta per un tattoo perché lo ritiene bello da mostrare e con un semplice disegno vuole rendere diverso il proprio corpo.

Nella cultura Maori, una delle più apprezzate, invece il significato che di solito viene attribuito ad un tatuaggio è profondo e non riguarda solamente il singolo. Per tale popolazione farsi disegnare sulla propria pelle è un qualcosa che coinvolge sia la collettività sia nella scelta del simbolo e ha un valore molto importante.

Nella cultura Maori realizzare un tatuaggio non è un qualcosa che possono permettersi tutti: chi prende la parte di tohunga, ovvero faceva il tatuatore, esegue il proprio mestiere con tutta la calma di questo mondo tanto che il più delle volte chi fa tohunga è una sorta di santone, un personaggio che suscita un fortissimo ascendente spirituale su tutti gli altri membri appartenenti alla tribù.

La tribù Maori ritiene un tatuaggio un qualcosa di estremamente importante: un disegno che accompagna la persona per tutta la vita che li porta e identificano un soggetto consentendo a chi lo guarda di scoprire tantissime cose della propria vita e del carattere solo dando una semplice occhiata.

La realizzazione del tatuaggio per i Maori è un rito importantissimo, un qualcosa che possiede un forte significato religioso: tali tatuaggi infatti nella maggior parte delle volte vengono sviluppati per concludere nella maniera più perfetta cerimonie spirituali in cui è il rapporto con gli spiriti a fare da protagonisti assoluti.

Un tatuaggio Maori, nella cultura di questa antica tribù, serve infatti, al tempo stesso, a proteggere la persona su cui viene fatto dagli spiriti cattivi e aiutarla in un modo o l’altro a conquistare la stima degli spiriti bravi, benigni.

Quanti di voi possiedono un tatuaggio maori?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *