Mike Tyson e il Moko facciale

Mike Tyson è un famosissimo pugile noto per la sua carriera da lottatore, ma una cosa che probabilmente negli ultimi anni rende più riconoscibile Tyson è il suo tatuaggio decisamente maori impresso sul lato sinistro della faccia. Nel 2003 infatti, il pugile ha chissà perchè deciso di farsi un tatuaggio tribale sul lato sinistro della testa.

Il tatuaggio maori di Tyson

In origine, tuttavia, il pugile voleva che qualcosa di diverso fosse inchiostrato permanentemente sulla tempia e sulla guancia. A suo tempo infatti rilasciò un’intervista su Deep Depth dove aveva rivelato che voleva che il suo volto fosse coperto da tatuaggi a cuore, semplicemente perché pensava che fosse bello e che sarebbe stato riconosciuto come “L’uomo di cuori”. Ma il tatuatore consigliò al pugile di non farlo.

Perchè Mike Tyson sceglie un Tatuaggio Maori

Mike Tyson ha avuto però un validissmo motivo alla base di questa scelta di farsi tatuare. Anzi l’artista che lo ha effettuato sa il motivo e afferma: “So perché hai tatuato la tua faccia, perché odiavi l’uomo allo specchio”. Poi aggiunge “So cosa vuol dire odiare coloro che ti amano e sabotare quei rapporti – ero abituato a spaccarmi la faccia”.

 

Tuttavia Tyson dà una spiegazione molto meno complessa. Secondo il pugile infatti, come si evince nel suo documentario del 2008, il tatuaggio rappresenta il suo “status di guerriero”. È simile a quelli che i membri della tribù Maori, una tribù guerriera in Nuova Zelanda, si imprimevano sulla pelle per spaventare la gente in battaglia. Non che avesse bisogno di altro per farlo spaventare. Pare poi che la scelta ricadde sul Moko perché pensava che il design fosse “cool”.

E infatti Tyson dice: “Pensavo che fosse così caldo. Ho pensato che fosse un tatuaggio fantastico“. Dopo averlo fatto, milioni di persone hanno cominciato ad ispirarsi al pugile. Quest’ultimo infatti ha detto una volta: “Adoro questo tatuaggio: più di un milione di persone l’hanno capito, quindi ho fatto una buona cosa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *