Tatuaggi Maori: cosa è realmente il kirituhi?

Un tatuaggio è un segno che va inciso sulla pelle di chi prende la decisione di portalo con sé per tutta la vita. Farsi un tatuaggio nella cultura di ogni popolazione è una scelta che può assumere differenti significati: i diversi disegni possono simboleggiare cose diverse sopratutto in base all’interpretazione di chi sceglie un segno invece di un altro.

Nella cultura Maori, invece, le cose sono sempre state diverse: per questa antica popolazione, il moko, il loro personale tatuaggio classico, è invece un modo per rivelare sulla proprio corpo tutti gli eventi importanti della vita.
Continua a leggere Tatuaggi Maori: cosa è realmente il kirituhi?

Tatuaggi maori: ecco il vero significato

Oggi ci concentreremo nello scoprire il vero significato che hanno i tatuaggi maori. La storia dietro questi tatuaggi è davvero incredibile e si perde in moltissimi anni: di consueto i tatuaggi maori indicano il passaggio dalla pubertà all’età adulta e vengono disegnati in zone differenti del corpo umano. Sono diventati parecchio popolari in occidente perché il più delle volte si disegnava il viso dei nuovi membri adulti appartenenti alle tribù maori.

Il primissimo tatuaggio di solito veniva iniziato durante il rito di passaggio dalla pubertà all’età adulta ed era solamente il primo dei disegni che ogni uomo o donna maori si faceva disegnare sulla propria pelle, la maggior parte delle volte sul viso e, per il pubblico femminile, nel 99% dei casi sotto il mento.
Continua a leggere Tatuaggi maori: ecco il vero significato